Per informazioni:
contatta la Casa di Cura Montanari
tel 0541.988129
info@casadicuramontanari.it

Dott. Diegomaria Cavallini

Spec. in Ortopedia e Traumatologia

Laurea in Medicina e Chirurgia
Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia

Collabora con la Casa di Cura Montanari dal 2005.

Leggi Il Curriculum Vitae

CURRICULUM VITAE

STUDI

Diplomato nel 1991presso il Liceo Classico “T.Mamiani” Viale Gramsci n°2 61100 Pesaro.

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1998 presso l’Università di Bologna discutendo la Tesi: “Risultati del trattamento chirurgico delle lesioni della cuffia dei rotatori”.

Specializzato in Ortopedia e Traumatologia nel dicembre 2003 presso l’Università di Firenze discutendo la tesi: “Applicazione della tecnologia Ferrari in ortopedia e traumatologia: progettazione e sperimentazione clinica di un fissatore esterno gamba”.

Qualifiche Professionali

Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1998

Conseguimento della Abilitazione Professionale nel 1999

Iscrizione all’Albo Professionale della Provincia di Pesaro e Urbino il 14-07-1999 con il N. 2425

Registrazione come Medico Chirurgo alla G.M.C. (General Medical Council England U.K.) e abilitazione all’esercizio della professione di medico in tutto il Regno Unito nel 2002 con il N. 6039348

Conseguimento della Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia nel 2003

Iscrizione come membro ufficiale delle British Trauma Socity

Registrazione come Specialista in Ortopedia e Traumatologia all G.M.C. (General Medical Council England U.K.) e abilitazione all’esercizio della professione di Medico Specialista in tutto il Regno Unito nel 2004

Esperienze Professionali

Primo Impiego: Internato presso gli Istituti Ortopedici Rizzoli di Bologna dal 1997 al 1998

Lavorando in sala operatoria svolgendo operazioni di chirurgia protesica con il Prof. A. Giunti, Direttore degli Istituti Otropedici Rizzoli.

Esame clinico del paziente con raccolta delle anamnesi e controllo post operatorio dopo chirurgia protesica.

Lavorando in sala operatoria per 3 giorni alla settimana svolgendo chirurgia elettiva alla mattina e trumatologia il pomeriggio; attività di reparto e ambulatoriale gli altri giorni.

Scuola di Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia dell’Università di Firenze presso la I Clinica Ortopedica diretta dal Prof. P. Aglietti dal novembre 1998 fino al dicembre 2003. Durante la scuola di specializzazione ha svolto attività operatoria traumatologica ede elettiva sotto la guida del Prof. P. Aglietti. Ha svolto inoltre attività scientifica, di ricerca e congressuale.

Dal gennaio 2004 lavorava come Libero Professionista a contratto presso la clinica privata convenzionata “Villa Fiorita” sita in Prato (PO), svolgendo come primo o secondo operatore una media di 5 interventi al giorno tutti i giorni dal lunedì al venerdì e conseguente attività di reparto e ambulatoriale.

MEDIA ANNUALE (2004-2005)

600 artroscopie ginocchio di cui 180 ricostruzioni legamentose
250 interventi sul piede
250 interventi di spalla di cui 100 artroscopiche
200 protesi fra anca e ginocchio
200 interventi di chirurgia della mano

Nel 2006 da gennaio a giugno lavorava come Libero Professionista presso la Casa di Cura Villa Erbosa di Bologna dove si dedicava in particolare alla chirurgia protesica e agli innesti cartilaginei autologhi. (> 100 protesi e revisioni fra anca e ginocchio)

Dal gennaio 2004 al giugno 2006 svolgeva come primo e secondo operatore oltre 3000 interventi.

Impiego attuale

Dal luglio 2006 lasciava le collaborazioni con altre equipes e lavorava come Libero Professionista Responsabile di Cartella presso la Casa di Cura Prof. E. Montanari (RN) ed in seguito anche presso la Casa di Cura “Malatesta Novello” di Cesena e la Casa di Cura Villa dei Pini di Civitanova Marche. Svolge una media annuale di oltre 300 interventi trattando le seguenti patologie:

Chirugia della mano

– Sindromi canalicolari (Neurolisi nervo mediano in STC, neurolisi e anteposizione del nervo ulnare nelle sindromi da intrappolamento al gomito)

– Morbo di Dupujtren alla mano (Aponeurectomia)
– Malattia di De Quervain al polso (Tenolisi)
– Dita a “scatto” (Tenolisi anche per via percutanea)
– Regolarizzazioni di amputazioni (Plastica cutanea del moncone)
– Artrosi trapezio-metacarpale “Rizoartrosi” (Artroplastica di Sopensione)

Chirugia della spalla

– Lesioni cuffia dei rotatori (Riparazione)
– Sindromi da “Impingement sottoacromiale” (Acromionplastica)
-Instabilità di spalla (Capsuloplastica – riparazione lesione di Bankart)
– Artrosi gleno-omerale (Protesi di spalla)
– Tendinopatie del CLB (Tendesi – tenotomia)

Chirurgia dell’anca

– Coxiti (terapia infiltrativa radioguidata)
– Coxartrosi (Chirurgia protesica)

Chirurgia del ginocchio

– Lesioni meniscali (Regolarizzazione selettiva mediante artroscopia, suture meniscali, meniscoplastica)
– Lesione del LCA (Ricostruzione artroscopica)
– Lesioni osteocondrali (I.C.A. innesto cartilagineo autologo previa clonazione)
– Condropatie femororotulee-iperpressione rotulea (condroplastica, lateral release)
– Sinoviti (Sinoviectomia artroscopica a radiofrequenze)
– Artosi selettiva del comparto mediale (Protesi di rivestimento per via artroscopica)
– Artosi compartimento mediale (Protesi monocompartimentale mediante “miniopen”)
– Artosi bicompartimentale (Protesi totale di ginocchio)
– Artrosi femororotulea (Protesi femororotulea)

Chirurgia del piede

– Valgismo dell’alluce (Correzione anche mediante tecniche miniinvasive percutanee)
– Dita a griffe-martello (Correzione-riparazione)
– Metatarsalgie (Plastica-riallineamento metatarsale)
– Piede piatto del bambino (Correzione mediante endortesi)
– Neuroma di Morton (Asportazione)
– Fasciti plantari-sperone calcaneare (fasciotomia-asportazione)
– Artrosi tibiotasica (Artrodesi)

Chirurgia dei tessuti molli

– Cisti-Lipomi-neoplasie benigne (Asportazione-biopsie)
– Lesioni tendinee (Tenorraffia)

Chirurgia Mininvasiva del rachide

– Discopatie/ Ernie discali (idet/decompressioni)

Svolge attività libero professionale in diverse regioni:

TOSCANA – Fi – Pt – Po
MARCHE – PU
ABRUZZO – Ch
MOLISE – Cb
PUGLIA – Fg
SICILIA – Pa
CALABRIA – Rc

Esperienze scientifiche

In particolare da un punto di vista scientifico, si è dedicato alla progettazione, realizzazione e sperimentazione clinica di un fissatore esterno di gamba innovativo.
Programma svolto in stretta collaborazione con il Centro di Ricerca della Ferrari Formula Uno, che attraverso derivati della sua tecnologia ed esperienza maturata in Formula Uno ha realizzato questo prodotto innovativo.
Per primo a sperimentarlo su pazienti traumatizzati durante la permanenza presso la II Clinica Ortopedica dell’Università di Firenze sviluppando in prima persona le fasi della sperimentazione clinica e di finitura del prodotto e monitorando le applicazioni di materiali compositi e la applicazione della telemetria derivata dalla Ferrari Formula Uno sull’uomo.
Programma svolto in collaborazione con DTM (Design and Technologies for High Performances Mechanics – Gruppo di Ricerca Ferrari-, in stretta collaborazione con l’Ing. F. Cassese che ne è il direttore e l’Ing. C. Calderoni che ha seguito gli aspetti ingegneristici del progetto)
e con ASI (Agenzia Spaziale Italiana) ed ESA (Agenzia Spaziale Europea) che hanno messo a disposizione il loro know-how derivato dai programmi spazio.
Intrattiene inoltre collaborazioni scientifiche con l’Università di Ancona (Prof. Gigante) per programmi di clonazione di tessuti cartilaginei nell’ambito degli ICA (innesti cartilaginei autologhi), con l’Università di Bologna e Perugia (Prof. Marcacci/Prof. Cerulli) per lo sviluppo della protesi MiniOne e con l’Università di Pavia (Prof. Mora) per la chirurgia protesica dell’anca.

Esperienze pratiche formative durante lo svolgimento della scuola di specializzazione
Dipartimento di Chirurgia Oncologica e Ricostruttiva.
Centro di riferimento della Regione Toscana diretto dal Prof. R. Capanna.
Firenze CTO Periodo: dal luglio 2001 al settembre 2001
Quotidianità attività in sala operatoria svolgendo biopsie, massive resezioni oncologiche e amputazioni sotto la supervisione del Prof. R. Capanna, direttore del dipartimento.
Monitoraggio delle condizioni cliniche dei pazienti dopo interventi demolitivi.
Fin dal primo anno della specializzazione presso l’Università di Firenze ha lavorato prestando servizio presso la Banca dell’osso di Careggi ed ha svolto attività di prelievo di osso da cadavere in tutte le provincie della Toscana essendo di reperibilità 1 settimana al mese eseguendo nel periodo dei 5 anni oltre 100 prelievi di cui la maggior parte multidistrettuali ed esecuzione delle procedure per il confezionamento e la sterilizzazione del materiale prelevato.
Dipartimento di Ortopedia e Traumatologia III. Centro di riferimento traumatologico, diretto dal Prof. G. Cotugno Firenze CTO Periodo: dall’ottobre 2001 al dicembre 2001. Quotidiana attività in sala operatoria svolgendo attività chirurgica traumatologica e attività di pronto soccorso.
Dipartimento di chirurgia della mano e microricostruttiva Diretto dal Prof. M. Ceruso Firenze CTO Periodo dall’aprile 2002 al giugno 2002. Quotidiana attività di sala operatoria eseguendo interventi di chirurgia della mano, reimpianti di dita e microchirurgia ricostruttiva e conseguente attività di reparto e ambulatoriale.
II Clinica Ortopedica dell’Università di Firenze diretta dal Prof. M.I. Gusso Firenze CTO Periodo dal Febbraio al giugno 2003 svolgendo attività chirurgiche, cliniche e di PS.

Esperienze lavorative all’estero

Ha svolto più volte attività di medico in ambito ortopedico nel Regno Unito a contratto con il NHS trust National Health Service in varie regioni del paese.
Lavorato svolgendo il ruolo di SHO (Senior House Officer) presso l’Ospedale di S. Helier ed Epsom a sud ovest di Londra – aprile 2002.
Svolto il ruolo di SHO per chirurgia elettiva presso l’ospedale di Chorely in Lancashire e di chirurgia traumatologica e attività di pronto soccorso presso il Royal Preston Hospital per 10 settimane dal giugno 2002.
Svolto il ruolo di SHO per chirurgia elettiva traumatologia PS e attività di reparto e ambulatoriale presso Nortwick Park London ed il Central Middlesex di Londra per 5 settimane a partire dall’agosto 2002.
Svolto il ruolo di SHO presso il Royal Infirmery Hospital di Derby per 2 settimane attendendo ad attività chirurgiche, di reparto ed ambulatoriali nel gennaio 2003.
Svolto il ruolo di SHO presso il General Kettering Hospital per 6 settimane attendendo ad attività chirurgiche, di reparto ed ambulatoriali dal luglio 2003.
Attualmente membro della Italian Clinic di Londra presso la quale svolge attività libero professionale.

Procedure Pratiche

Svolge interventi chirurgici in tutti gli ambiti della chirurgia ortopedica elettiva. In particolare ha sviluppato particolare abilità nello svolgimento di attività chirurgiche artroscopiche e nella chirurgia protesica del ginocchio, sviluppando tecniche miniinvasive progettando e sperimentando protesi innovative.