Adenomectomia Transvescicale

L’adenomectomia transvescicale è un intervento chirurgico “a cielo aperto” da eseguirsi con una incisione mediante bisturi sull’addome per rimuovere un tumore benigno della prostata (adenoma) che, accrescendosi, determina un ostacolo allo svuotamento della vescica.

Il trattamento rimuove l’ostruzione vescicale indotta dall’adenoma al fine di consentire uno svuotamento della vescica con basse pressioni (senza sforzo) per evitare complicanze a carico della vescica stessa e/o dell’alto apparato urinario (ureteri e reni). L’indicazione all’intervento chirurgico “a cielo aperto” (piuttosto che endoscopico) in genere scaturisce dall’eccessivo peso della prostata e dalla concomitante presenza di un voluminoso lobo mediano prostatico o di voluminosi calcoli vescicali e diverticoli vescicali oppure di una importante anchilosi delle anche che impedisce un corretto posizionamento del paziente e quindi l’intervento endoscopico. Il vantaggio dell’adenomectomia chirurgica “a cielo aperto” per il paziente è quella di offrire un miglioramento della dinamica minzionale con tempi e modalità operatorie vantaggiosi rimuovendo in maniera sufficientemente rapida, un voluminoso adenoma prostatico sotto visione diretta, senza i rischi derivanti da resezioni endoscopiche prolungate. A ciò va aggiunta la possibilità di risolvere, in un unico intervento, una eventuale altra patologia presente (diverticolo vescicale, calcolo vescicale). Gli svantaggi sono quelli di tutte le procedure chirurgiche che necessitano tempi di cicatrizzazione e di guarigione più prolungati con maggior degenza rispetto alle tecniche endoscopiche. Questo tipo di intervento non è indicato per trattare prostate di piccole dimensioni o in caso sia già stata eseguita una adenomectomia. In questo caso è più indicato il trattamento endoscopico.

Presso Casa di Cura “Prof. E. Montanari” è possibile effettuare visite specialistiche medico-chirurgiche mirate all’individuazione dello stato di salute del paziente e a riconoscere, o escludere, la presenza di patologie collegate. Inoltre, nei casi in cui si riconosca la necessità dell’intervento chirurgico la Casa di Cura dispone nella propria Unità Operativa di attrezzature moderne e di un’equipe medica di eccellenza.

Modalità di accesso al servizio

Ricovero a carico del S.S.N.

  • Ricovero ordinario: il ricovero ordinario si attua per patologie non urgenti, su proposta di ricovero redatta dal medico di medicina generale. La proposta deve essere presentata al medico del reparto che, valutata la reale necessità e la disponibilità di posti letto, dispone o programma il ricovero.
  • Ricovero su invio da struttura pubblica: Pronto Soccorso o da NuCOT (Nucleo di Continuità Ospedale-Territorio).
  • Ricovero a ciclo diurno (Day Surgery): La Casa di Cura effettua ricoveri per interventi chirurgici da effettuare in una unica giornata, senza pernottamento. Esecuzione di interventi ambulatoriali Alcune tipologie di interventi possono essere eseguite ambulatorialmente.

Ricovero a pagamento

  • Ricovero a pagamento: È possibile effettuare ricoveri in forma privata a pagamento. Per accedere a questo servizio è sufficiente una richiesta da parte di un medico. Le tariffe e le condizioni di pagamento sono disponibili presso l’Ufficio ricoveri. Principali compagnie Assicurative convenzionate: Previmedical, Assirete, Caspie.

Maggiori informazioni:

Documenti

PRENOTA ONLINE
Tel. 0541.988129
SCRIVICI