Prostatectomia Radicale

La Prostatectomia Radicale è l’asportazione chirurgica della prostata, delle vescicole seminali e dei linfonodi iliaci e otturatori, seguiti dalla sutura tra la vescica e l’uretra.

Questa tipologia di intervento chirurgico viene eseguita in presenza di carcinoma alla prostata. La prostata è una ghiandola che, nel maschio, è localizzata tra il collo vescicale e lo sfintere; la sua funzione principale è quella di produrre ed emettere il liquido prostatico, uno dei costituenti dello sperma, che contiene gli elementi necessari a nutrire e veicolare gli spermatozoi.

In linea generale questo trattamento chirurgico viene somministrato a pazienti con malattia clinicamente localizzata, con aspettativa di vita di almeno 10 anni e con buone condizioni generali.

L’asportazione della prostata può essere attuata attraverso vari accessi e metodiche. Le tecniche più utilizzate riguardano la chirurgia con accesso retro pubico e perineale e quella laparoscopica senza o con l’ausilio del robot. L’obiettivo è quello di rimuovere la prostata con tutto il cancro e se necessario anche i linfonodi loco regionali.

Presso l’Unità Operativa di Casa di Cura “Prof. E. Montanari” è possibile effettuare la prostatectomia radicale sotto lo stretto controllo di un’equipe medica altamente specializzata.

Informazioni Ricovero

Informazioni ricovero:

Puoi inviare una domanda specifica contattando uno specialista cliccando il pulsante sottostante:

Istruzioni per il ricovero

Documenti

PRENOTA ONLINE
Tel. 0541.988129
SCRIVICI