Idrocele

L’Idrocele consiste nell’ingrossamento di uno o di entrambi i testicoli a causa di un eccessivo accumulo di liquido sterile dentro la tunica vaginale (membrana che avvolge il testicolo).

Nei bambini questa patologia è dovuta alla mancata chiusura del dotto che unisce l’addome allo scroto, il fluido quindi si scarica in modo non corretto nel dotto peritoneo-vaginale, arrivando nei testicoli, dove rimane intrappolato e causa il rigonfiamento dello scroto.

Negli uomini adulti, l’infiammazione o il trauma ai testicoli o dell’epididimo possono essere la causa dell’idrocele, come complicanza di un intervento per curare fimosi, la stenosi uretrale, la disfunzione erettile, il pene curvo e operazioni al frenulo, o dopo circoncisione, vasectomia o isterectomia. Inoltre, può essere associato a un’ernia inguinale, a diverticoli, ernia ai testicoli o allo scroto.

L’idrocele può essere classificato primitivo, quando compare senza una causa evidente, oppure secondario se si manifesta come conseguenza ad altre affezioni di varia natura del testicolo o dell’epididimo.

Spesso l’idrocele non causa sintomi, ma se presenti, includono: dolore, gonfiore, rossore dello scroto.
Presso Casa di Cura “Prof. E. Montanari” è possibile effettuare visite di approfondimento mirate ad accertare o escludere altre patologie concomitanti, inoltre, qualora sia necessario l’intervento chirurgico la Casa di Cura dispone nella propria Unità Operativa di un’equipe medica specializzata in questo tipo di interventi.

Informazioni Ricovero

Informazioni ricovero:

Puoi inviare una domanda specifica contattando uno specialista cliccando il pulsante sottostante:

Istruzioni per il ricovero

Documenti

PRENOTA ONLINE
Tel. 0541.988129
SCRIVICI